9 Dic

La cultura per la ricostruzione

Domenica 11 Dicembre dalle ore 17,00 presso l’Auditorium del Conservatorio “Gaetano Braga” di Teramo in Santa Maria a Bitetto, sito in Via Stazio non suonerà la solita musica.

A fine estate, quando l’organizzazione nazionale ha strutturato la campagna di raccolta fondi per il sisma del centro-italia, sono stati perseguiti due criteri: reagire con velocità agli eventi e puntare immediatamente alla ricostruzione sociale e culturale dei territori coinvolti.

Nessuno immaginava che i fatti drammatici di Amatrice fossero solamente l’inizio di un evento sismico che ancora oggi continua a interessarci.

La nostra provincia con più di 3000 sfollati ha subito una mutazione delle condizioni di vita dei singoli che negativamente si riflettono sulla qualità sociale che le nostre basi associative riescono a rilevare.

In questi anni abbiamo beneficiato in diversi momenti di difficoltà di una comunità di compagni, musicisti, artisti che hanno sempre contribuito mettendo a disposizione le proprie competenze e capacità.

Così che alla fine di Settembre il Maestro Andrea Recinelli ci ha sollecitato ad organizzare, per il suo consueto rientro natalizio, un evento di raccolta fondi per le persone colpite dal terremoto.

L’occasione servirà a far conoscere le realtà associative del nostro territorio colpite dal sisma che verranno pubblicamente presentate per la prima volta.

L’ingresso è ad offerta libera a partire da 5,00 € l’intero ricavato sarà versato sul  conto corrente, intestato ad Arci  presso Banca Popolare Etica, IBAN IT 36 A 0501803200 000000000041,  indicando nella causale: “Terremoto Centro Italia”

Il concerto seguirà il seguente programma:

Frank Martin (1890-1974)

  • Quatre pièces brèves

Domenico Scarlatti (1685-1757)

  • Sonata K. 208
  • Sonata K. 380

Salvador Brotons (1959)

  • Scherzo Op. 47

Agustín Barrios Mangoré (1885-1944)

  • Mazurka apasionata
  • Una lismosnita por el amor de Dios

Alberto Ginastera (1916-1983)

  • Sonata Op. 47

– Esordio

– Scherzo

– Canto

– Finale

Bio M. Andrea Recinelli: laureato in chitarra classica con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio Santa Cecilia di Roma nella classe del M. Arturo Tallini
Master of Music in performance al Conservatorio di Maastricht nella classe del M. Carlo Marchione.
Master in Pedagogia Musicale nell’Università delle Arti (ZHdK) di Zurigo.
Attualmente frequenta un Solisten Diplom nell’Università delle Arti (ZHdK) di Zurigo nella classe del M. Anders Miolin

15322338_10210980975711043_1449350050_o